Lavori da fare nell'orto di gennaio

IL GIARDINO E L’ORTO DI GENNAIO

Giardinaggio

Le vacanze sono finite e bisogna già mettersi all’opera: il giardino e l’orto di gennaio hanno bisogno di noi. Ecco alcuni consigli per prendersi cura del proprio giardino e del proprio orto, che anche nel mese più freddo dell’anno necessitano di cure e attenzioni.

GIARDINO
Pulizia del prato dalle foglie secche, così che non si formino muffe e funghi: è meglio evitare questa situazione critica, che non permette alle radici di respirare.
È importante anche iniziare la potatura delle piante, approfittando di quello che i botanici chiamano il “fermo vegetativo”, cioè il momento in cui le piante non stanno lavorando.: principalmente il focus si concentra sugli arbusti i cui fiori sbocceranno in tarda primavera, come azalee e rose. Per le piante che invece hanno già le gemme, come gelsomini e camelie, è necessario aspettare la fioritura.

ORTO
Gennaio è un mese freddo e piovoso in molte zone d’Italia, ma ci sono ancora alcune verdure che possono essere coltivate con successo.
Nonostante il gelo, e la terra resa più dura dalle basse temperature, è buona cosa cominciare a preparare l’orto per la semina lavorando di vanga.
Ecco alcune opzioni per i giardinieri invernali:
* Spinaci e Cavoli: i cavoli sono una delle verdure più resistenti al freddo e possono essere piantati in gennaio per raccolti a primavera. Ci sono molte varietà di cavoli tra cui scegliere, tra cui cavolo cappuccio, cavolo verza e cavolo riccio.
* Rucola: è facile da coltivare e cresce rapidamente, fornendo una fonte precoce di foglie verdi per la tua cucina.
* Radicchio: è una pianta resistente al freddo e fornisce un sapore amaro unico alle tue insalate.
* Cipolle: le cipolle possono essere piantate in gennaio per un raccolto in estate. Sono un’ottima fonte di vitamina C e possono essere utilizzate in molti modi diversi in cucina.

Altri prodotti della terra che si possono trovare in questo periodo sono lattuga e meloni, ma anche peperoni, piselli, melanzane e carote.
Tra le erbe aromatiche che si potrebbero raccogliere naturalmente in questo periodo troviamo il rosmarino, la salvia, l’alloro e il timo.

Non bisogna avere troppa paura della neve: infatti può funzionare come una coperta che protegge dal freddo esterno, depositandosi sulla vegetazione e creando uno strato protettivo che isola dalle temperature più basse.

In generale, è importante scegliere varietà di piante adatte alle condizioni climatiche della propria zona e di fare attenzione alla semina in quanto alcune piante possono essere seminate direttamente nel terreno mentre altre necessitano di essere trapiantate. Inoltre, è sempre importante mantenere il terreno umido e fertilizzare regolarmente per garantire un raccolto sano e abbondante.

Se volete approfondire l’argomento, potete seguire uno fra i siti più interessanti dedicati a questo tema: ORTO DA COLTIVARE, 

Insomma, il giardino e l’orto di gennaio possono darvi buone occasioni per stare all’aria aperta: ricordatevi di coprirvi bene, ovviamente. E continuate a sostenere le nostre attività.

​​